Kiss: Paul Stanley trova l’idea di fare un nuovo album “sempre più eccitante”

Paul Stanley ha dichiarato che l’idea di fare un nuovo album dei KISS è “sempre più eccitante” con il passare del tempo.

Ricordiamo che i KISS non hanno pubblicato un album dai tempi di “Monster” del 2012 che è un ottimo successo di vendite.

E’ stato chiesto da Loudwire Podcast quale sia la sua idea sul fare un nuovo album dei KISSStanley ha spiegato:

“Se facciamo un nuovo album, è per fare della nuova musica, non per via delle vendite. Penso che viviamo in un tempo, ovviamente, in cui non vendi più un gran che, così lo fai solo se soddisfa il tuo bisogno di fare musica. Se lo facessi solo per le vendite, allora lo stai facendo per le ragioni sbagliate. Se lo facciamo, sarà solo perchè sentiamo il desiderio di farlo. E più il tempo passa e più mi sento eccitato di fare un nuovo album. L’unica cosa è che non voglio succeda è di ripeterci con un ‘Monster 2’ ‘Sonic Boom 2’. A meno che non finiamo in una differente direzione — seguendo magari la via di ‘The Elder’ — ma ancora se facciamo una cosa che piaccia a noi e ai nostri fan, allora sarà perfetto. Ma l’unica via di fare un album a questo punto è fare qualcosa di intigrante…”

Secondo poi quanto affermato da Stanley, non sente alcuna pressione nel fare un album che rivaleggi con i classici dei KISS anche se dovesse essere l’ultimo.

“Lo sai che anche il più grande campione viene messo al tappeto alla fine,” ha poi aggiunto, “Non sono ricordati di certo per quello, ma sono nelle momorie di ognuno per quello che hanno fatto nella storia. Ricordo di aver visto Muhammad Ali battuto da Leon SpinksManny Pacquiao ha perso un incontro. Così non ho alcuna pressione. La storia è stata ormai scritta. Ed è buona come l’oro. Se ci sono 150 pagine che parlano di vittorie e un paio di sconfitte è una cosa buona per me.”

Gene Simmons ha recentemente confermato di aver scritto dei brani per i KISS studio ma di non essere incentivato fa fare uno disco dei KISS a meno che non vi sia un incentivo a scriverne uno e che cambi il modo con cui vengono ascoltati. Ha così spiegato:

“Non tanto tempo fa, ho scritto un brano che s’intitolata ‘Your Wish Is My Command’. Suona come ‘Love Gun’, più o meno. Ma non sono incentivato. L’idea che ti sbatti per un album e qualcuno decidi di soffiarti il tuo lavoro con il download illegale — non è quello per cui ho lavorato…”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here